Il Gran Premio di Sochi, prima edizione 2014

Il Gran Premio di Russia 2014 è stata la sedicesima prova della stagione 2014 del campionato mondiale di Formula 1. La gara, disputatasi domenica 12 ottobre 2014 sul circuito di Soči, è stata vinta da Lewis Hamilton su Mercedes; Hamilton, al trentunesimo successo nel mondiale, ha preceduto sul traguardo il proprio compagno di squadra, Nico Rosberg, e Valtteri Bottas su Williams-Mercedes.

Con questi risultati la Mercedes ha ottenuto la certezza matematica della vittoria del suo primo titolo mondiale costruttori. Questo gran premio segna l'ultima gara in F1 per Max Chilton.

Gli organizzatori del gran premio sono stati premiati dalla FOM col Race Promoters' Trophy per il 2014, quale gara meglio organizzata nella stagione.

La gara

Alla partenza Nico Rosberg cerca di passare Lewis Hamilton: il tedesco però rovina le gomme ed è costretto subito a fermarsi ai box per sostituire gli pneumatici. Oltre al pilota della Mercedes va subito ai box anche Felipe Massa. I due retrocedono nelle ultime posizioni in classifica.

Dietro a Hamilton si pone Valtteri Bottas, seguito da Jenson Button, Fernando Alonso, Jean-Éric Vergne, Kevin Magnussen e le due Red Bull. Vergne perde subito tre posizioni, mentre sia Rosberg che Massa iniziano con una poderosa rimonta.

Al dodicesimo passaggio Daniel Ricciardo è il primo dei piloti di testa ad effettuare il cambio gomme. Al ventesimo giro Rosberg è già in zona punti, mentre due giri dopo Button effettua il suo pit stop, rientrando in gara al non posto. La rimonta di Rosberg prosegue costante: al giro 24 il tedesco è già settimo. Nello stesso giro va al cambio gomme Vergne.

Al giro 26 e al giro 27, in successione, cambiano le gomme Fernando Alonso e Valtteri Bottas. Nel box della Scuderia Ferrari vi sono dei problemi col fissaggio di una ruota, tanto che lo spagnolo perde circa cinque secondi. Bottas rientra dietro a Vettel. Anche Lewis Hamilton cambia gli pneumatici, ma mantiene con comodo vantaggio la prima posizione.

Ora la classifica vede, dietro al britannico, Sebastian Vettel, seguito da Bottas, Rosberg, Button, Magnussen e Alonso. Felipe Massa, che era risalito in zona punti, effettua una seconda sosta al giro 28, retrocedendo in quattordicesima posizione.

Al giro 31 è il turno per Vettel di cambiare gli pneumatici. Il tedesco rientra quarto. Nello stesso giro Nico Rosberg passa Valtteri Bottas, e conquista il secondo posto.

La classifica, nelle prime posizioni, resta congelata fino al termine, con Rosberg che non effettua nessuna seconda sosta per cambiare ancora le gomme. Lewis Hamilton conquista la sua trentunesima vittoria: la Mercedes AMG F1, in forza di questi risultati diventa campione del mondo tra i costruttori per la prima volta, quattordicesimo della storia e primo team tedesco. Valtteri Bottas conquista il suo primo giro veloce in F1.